Peruviano privo di regolare permesso di soggiorno, fermato a Imperia

questura di Imperia sospensione attivitàquestura di Imperia

Un 27enne peruviano privo di regolare permesso di soggiorno, è stato fermato nelle ultime ore dagli agenti della Polizia di Imperia.

Dopo un controllo è stato anche denunciato per soggiorno illegale in territorio italiano.

Un provvedimento che rientra nella normale attività di controllo da parte della Polizia di Stato.

Gli uomini della Volante stavano transitando di fronte alla stazione del capoluogo e hanno notato il giovane che passava di lì. Così lo hanno fermato per verificare i suoi documenti.

Ma il peruviano non aveva con sé né il permesso di soggiorno regolare in Italia e nemmeno un documento di identità valido.

In un primo tempo l’uomo ha detto di averli dimenticati a casa. Poi però ha ammesso la verità: era arrivato in Italia nel febbraio scorso, ma da allora a oggi non ha mai fatto domanda per il permesso. Quindi in pratica risulta irregolare nel nostro Paese.

Una dichiarazione veritiera, come ha confermato il successivo controllo sul suo passaporto e sugli spostamenti del giovane in Italia da quando è arrivato.

In pratica, dopo i primi tre mesi che sono autorizzati per fini turistici, il peruviano non aveva regolarizzato la sua posizione e non stava nemmeno per farlo.

Così è scatta la denuncia all’Autorità Giudiziaria per soggiorno illegale sul territorio nazionale. La pratica è stata immediatamente inviata all’Ufficio Immigrazione che si pronuncerà sulla sua espulsione.

Non è la prima volta negli ultimi tempi che cittadini peruviani entrano nel mirino della Polizia e dell’Ufficio Immigrazione a Imperia.

Ad inizio agosto infatti era stata scoperta una 56enne, regolarmente residente in Italia dal 2000, che affittava un appartamento ad Imperia a suoi connazionali.

Alcuni di loro erano clandestini e quindi la donna era stata denunciata per favoreggiamento dell’immigrazione irregolare.

Be the first to comment on "Peruviano privo di regolare permesso di soggiorno, fermato a Imperia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*