Euthyrox, francesi in riviera per il farmaco

euthyrox farmacoeuthyrox farmaco

Pazienti francesi, è corsa in Italia per l’Euthyrox

Un farmaco fondamentale per i pazienti che soffrono di problemi alla tiroide in Francia è cambiato e così sono stato molti a venire nelle farmacie italiane delle regioni confinanti

In passato è capitato spesso che gli italiani delle regioni vicine alla Francia e alla Svizzera (Liguria, Piemonte e Lombardia in primis) passassero il confine per andare a cercare farmaci che qui in Italia era introvabili o comunque costavano una cifra esagerata mentre solo pochi chilometri più in là erano accessibili a prezzi modici.

Nelle ultime settimane però il trend si è invertito almeno per un prodotto specifico, il farmaco Euthyrox.

Si tratta di un farmaco prodotto dal laboratorio francese Merck e che contiene un ormone tiroideo sintetico (la levotiroxina) identico a quello secreto dalla tiroide. Quindi viene utilizzato in diverse forme di ipotiroidismo per integrare l’ormone mancante, in associazione ad un altro medicamento per la soppressione della funzionalità tiroidea.

Ma Euthyrox serve anche alla soppressione di una nuova crescita tumorale e come integrazione dell’ormone tiroideo mancante, soprattutto dopo asportazione chirurgica di tumori maligni della tiroide. In ogni caso può essere assunto soltanto su prescrizione medica.

Effetti collaterali del nuovo farmaco per la tiroide

Era così anche in Francia fino a qualche tempo fa, prima che venisse sostituito da una nuova versione che in teoria dovrebbe assicurare gli stessi effetti benefici a chi soffre di tiroide. Un realtà però non é così perché sono stati molti negli ultimi mesi a lamentare gli effetti collaterali del nuovo prodotto in commercio, sempre realizzato dalla stessa azienda farmaceutica.

In particolare provocherebbe aritmia, nervosismo, in alcuni casi anche perdita dell’equilibrio ed eccessiva secchezza alla bocca.

E così non sono stati pochi i francesi che nelle ultime settimane hanno ‘saccheggiato’ le farmacie di Piemonte e Liguria, soprattutto nella provincia di Imperia, alla ricerca del vero Euthyrox che qui in Italia viene ancora commercializzato senza problemi.

Un affare per i nostri esercizi commerciali che hanno anche aumentato la richiesta, una perdita di tempo per chi deve farsi chilometri di strada in più e porta i suoi soldi in Italia.

Così la ministra della Sanità francese, Agnès Buzyn, ha fatto pressione sull’azienda produttrice affinché tornasse indietro rispetto alle sue scelte e rimettesse in commercio il prodotto originale e la pressione ministeriale sembra aver sortito effetto. Come hanno anticipato alcuni media, tra cui ‘Le Journal de Dimanche’ dal 2 ottobre arriverà in tutte le farmacie francesi un carico di 90mila bottiglie di Euthyrox.

Si tratta della scorta di riserva per la Germania che è stata in pratica bloccata e dirottata sul mercato interno. Così chiunque si presenti con la ricetta del medico, anche se riporta il nome del nuovo farmaco, potrà chiedere che gli sia venduto quello vecchio e al massimo in 24 ore sarà accontentato. Tanto casomai c’è sempre l’Italia…

Be the first to comment on "Euthyrox, francesi in riviera per il farmaco"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*